Cos'è il 50% di Marco Mengoni?

lunedì, 18 marzo 2013 - 14:04:54 condividi su facebook
di Patrizia Braghin

Ha vinto il 63° Festival di Sanremo, è primo nella classifica di vendita e nei passaggi radio, è conteso da trasmissioni televisive e radio e sta per iniziare la sua prima esperienza in Europa, ma lui si attribuisce solo “la metà” di tutto questo successo. E il restante 50%?
“Dedico questa vittoria alle persone che mi hanno sostenuto, ai mie fans, al mio nuovo team, alla mia famiglia e a Luigi” (Tenco ndr).
Con queste parole, Marco Mengoni visibilmente commosso ringrazia e lascia il Teatro Ariston dopo aver ottenuto una meritata vittoria a suon di televoti.
E si, perché nonostante la giuria di qualità abbia tentato di ribaltare la classifica e di ostacolare la marcia dei favoriti del pubblico, Mengoni ce l’ha fatta.
Soprattutto grazie a quello che lui stesso affettuosamente e orgogliosamente definisce il suo esercito.
Un nutritissimo, eterogeneo e variegato gruppo di fans che non l’ha mai abbandonato, credendo nel proprio artista anche nei momenti più bui e che si è stretto intorno a lui per impedire la beffa del 2010 quando arrivò terzo su un podio piuttosto discutibile.

“Essere vero con loro e loro con me paga”, “loro sono il mio 50% senza il quale non sarei nessuno". In queste poche parole si riassume l’essenza di quello che è il rapporto dell’artista con i suoi sostenitori. Un rapporto ambivalente, un continuo scambio di pareri, consigli, critiche, apprezzamenti, gioia e delusione, litigi e riappacificazioni. Un rapporto quindi che non si ferma agli sterili autografi o fotografie ma che è cresciuto nel corso degli anni e continua a crescere giorno dopo giorno. Un’artista che dopo il trionfo nella finale del Festival, abbiamo visto con i nostri occhi tuffarsi letteralmente in mezzo ai suoi fans, festeggiare la vittoria con loro e dispensare a tutti commozione, abbracci e sorrisi sinceri fino all’alba.

Certo, direte voi, aveva appena vinto il Festival, vorrei ben vedere; invece non pensiate che tutti gli artisti siano così vicini umanamente ai propri sostenitori, nemmeno nei momenti di massima gioia professionale.
E per questo "esercito", che ha creduto subito nella forza carismatica, emotiva ed interpretativa di Mengoni, accettandolo praticamente a scatola chiusa, che ha ingoiato derisioni e sberleffi da parte di chi lo denigrava, di chi non capiva tutta questa passione per un “cantante uscito da un talent”, di chi lo dava per meteora, “tempo 6 mesi e sparisce”, che, fin dal suo primo tour, ha affrontato lunghissimi viaggi pur di vedere i suoi concerti, che ha sopportato lunghe ore di attesa in fila sotto la pioggia o il sole cocente, questa vittoria è stata una grande rivincita,

morale e pragmatica sllo stesso tempo.
Una gioia quasi incredula esplosa in tutta Italia nello stesso istante e forse non è finita qui.
Ora l’esercito, il 50% di Mengoni, si prepara al grande show europeo dell’Eurovision Song Contest, ove il giovane artista rappresenterà l’Italia.
E chissà che per questo “100%” che si riunirà il 18 maggio, non ci sia ancora una notte di festeggiamenti, brindisi e commozione sotto il cielo di Malmoe.


talent, 63° Festival di Sanremo, classifica, concerti, esercito, Eurovision Song Contest, fans, Italia, Marco Mengoni , radio, Teatro Ariston , vittoria,

condividi su facebook

Mostra altri Articoli di questo autore
musica@liberartonline.net

I COMMENTI RELATIVI ALL'ARTICOLO
Invia un commento alla Redazione
Email
Nome e Cognome
Messaggio
Gentile utente, prima di inviare il Tuo messaggio , compila il codice di sicurezza sottostante copiando l'immagine raffigurata. Grazie.

CAPTCHA 
cambia codice

inserisci codice

© 2012 liberartonline.net è una testata di libera informazione.

© 2012 liberartonline.net è una testata di libera informazione senza fini di lucro e conseguentemente le collaborazioni sono fornite a titolo gratuito.
Se vuoi collaborare con la redazione e rendere sempre più ricchi i contenuti e accrescere la qualità del servizio offerto, inviaci articoli, segnalazioni e note per la eventuale pubblicazione.
La redazione si riserva il diritto di pubblicare solo gli articoli ritenuti meritevoli, a suo insindacabile giudizio. Tutto il materiale inviato non verrà restituito.
Con la spedizione dell’articolo l’Autore espressamente ne autorizza la pubblicazione su liberartonline.net.
Iscrizione presso Registro della Stampa del Tribunale di Roma. n. 125/2012 del 03/05/2012 - P. Iva Codice Fiscale: 11859091008